Press "Enter" to skip to content

Grave 30enne positiva al Covid con miocardite. Trasportata al San Giovanni Bosco, a Torino

AOSTA – E’ stata ricoverata, sabato27 novembre, nella Rianimazione del ‘Parini’, per sintomi correlati a una miocardite in pazienti Covid positivi, ma per l’aggravarsi del suo stato di salute, è stata trasferita all’ospedale San Giovanni Bosco, di Torino.

La giovane donna valdostana non si è vaccinata e non risulta essere affetta da malattie pregresse.

Luca Montagnani, coordinatore dell’emergenza sanitaria, spiega all’Agenzia Ansa Vda: “Il rischio di miocarditi e pericarditi legate al Covid è 40 volte superiore al rischio di queste patologie legate alla vaccinazione”.

Continua: “Per le miocarditi associate alla vaccinazione, il rischio è minimo – sottolinea -. Sono molto lievi e in pazienti, generalmente, adolescenti. Si curano con banali farmaci. Senza vaccinazione, invece, con una miocardite e il Covid, si rischia di finire in Rianimazione e in condizioni molto gravi”.

“Ora – raccomanda il coordinatore dell’emergenza sanitaria – vaccinazioni e terza dose sono basilari. Con assoluta certezza, posso dire che i non vaccinati, hanno manifestazioni della malattia molto più gravi”, conclude.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram