Press "Enter" to skip to content

Gimbe, l’allarme di Nino Cartabellotta: “Possibile carenza di vaccini, ad agosto”

AOSYA – “Il riferimento – specifica Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe – riguarda la richiesta delle prime dosi. Ad oggi, assicuriamo il mantenimento della media di 500/550 mila somministrazioni giornaliere. Ne attendevamo 94 milioni per il terzo trimestre”.

Informa, poi, su un aspetto vaccinale non ancora conosciuto dalla massa: “I vaccini J&J e AstraZeneca non li stiamo utilizzando e, quindi, è difficile che possano arrivare. Rimangono 45 milioni di profilassi a mRna, utili per salvaguardare una certa regolarità di somministrazione. Ci aspetteremmo – dichiara il Presidente del Gruppo Italiano Medicina Basata sulle Evidenze – 15 milioni di dosi mensili, ma non credo che arrivino“.

Difficoltà emergono anche per garantire la copertura vaccinale agli studenti all’inizio dell’anno scolastico 2021/2022. La preoccupazione di Cartabellotta è la stessa manifestata dalla classe medica e scientifica: la notevole entità di varianti Covid non ancora affrontata in maniera circostanziata.

In questo particolare periodo, l’attenzione è concentrata sulla Delta, la cui contagiosità è molto più elevata di quella del Sars-CoV-2. E l’annunciata, imminente scarsità dei vaccini amplifica l’allarme nuovi contagi e aumento dei ricoveri.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram