Press "Enter" to skip to content

Elezioni, ‘Rinascimento Vda’, Girardini: “Votateci per convinzione, non per amicizia”

AOSTA – Il salone del teatro Giacosa ha accolto, ieri sera, un pubblico delle grandi occasioni, coinvolgendolo nella proiezione di una pellicola-documentario sulle peculiarità paesaggistiche, storiche, artistiche e architettoniche del capoluogo regionale. Film emozionale, valorizzato dalla presentazione del docente e storico dell’arte Vittorio Sgarbi, ‘innamorato’, così ha detto, della Valle d’Aosta.

Lo hanno proposto i candidati di ‘Rinascimento Valle d’Aosta’, Movimento costituito da Giovanni Girardini, candidato sindaco e Andrea Balducci capolista alle regionali, con l’obiettivo di esaltare, al meglio, ogni angolo di una delle città fondate dall’antica Roma più apprezzate dal turismo.

Una folla di cittadini elettori, interessati dalla serie di proposte che il documentario ha sottolineato in un ‘Ensemble’ studiato nei minimi dettagli. ‘Io sono di Aosta…..’, il refrain dell’incipit di ognuna delle immagini in cui viene espresso il sogno di qualificare il volto della nostra città. Un capoluogo di regione dalle potenzialità enormi e, a tutt’oggi, non del tutto evidenziate nella loro sontuosa bellezza.

I progetti sono moltissimi – ha esordito l’imprenditore Girardini dal palco -. Ci stiamo avvicinando alla commemorazione dei Defunti. Vorrei, come cittadino, entrare in un cimitero più accogliente, degno della sua storia e della sua funzione”.

Ha proiettato i suoi ‘desiderata’ anche verso le festività natalizie “che vorrei fossero gioiose, dopo il “drammatico periodo del lockdown”.

Nel suo immediato, se gli elettori gli apriranno il portone del palazzo municipale, primeggia la volontà di occuparsi di corso Battaglione Aosta: “E’ simile a Beirut – ha sottolineato senza ironia -. Deve diventare un parco, un’oasi verde, considerata la sua importanza viabile. Lo stesso progetto di riqualificazione totale lo dedicherei all’ingresso Est, di Aosta. Un biglietto da visita, oggi, squalificante”.

Andrea Balducci ha focalizzato il ‘caso Univda’, sbottando in un: “Basta con Aosta serva della Regione. L’Università valdostana deve essere completata e valorizzata”. Si è spinto ben oltre: “Deve diventare un ateneo equiparabile ad Oxford per attrarre studenti da tutto il mondo”.

I quartieri. Nodo cruciale, spina nel fianco delle varie amministrazioni comunali. La priorità di intervento spetta al rione popolare Cogne “rimasto solo, ghettizzato, usato per l’insediamento di ‘casi sociali’ dalle precedenti amministrazioni”, ha puntualizzato Giovanni Girardini.

Il pubblico non si è risparmiato nella serata in cui ha avuto l’opportunità di testare gli obiettivi di coloro che si sono proposti amministratori della città e della Regione ‘carrefour’ d’Europe’.

Il quartiere Dora? Sconvolto da un passaggio martellante di Tir che escono dallo stabilimento Cogne e non hanno strade alternative esterne al quartiere”

Applausi fragorosi nel momenti in cui, a seguito di una domanda posta da una cittadina e relativa ad una maggiore attrattiva dei medici verso l’ospedale ‘Parini’, l’avvocato Balducci ha esclamato con voce stentorea: “Stop allo scoglio assurdo dell’esame di francese! Si devono assumere professionisti di rilievo a cui assicurare mensilità adeguate”. E, con palese impeto, ha tuonato: “Finiamola con i tagli alla Sanità. Stanno giocando sulla nostra pelle”.

Capitolo disabilità. “Una società che dimentica i cittadini più deboli è priva di qualsiasi titolo. Occorrono interventi immediati. Importantissimi. Grandi progetti ciclabili e pedonali a disposizione di questa categoria di cittadini.Nessuno si preoccupa di potenziare i servizi pubblici in favore degli anziani”, ha puntato l’indice Girardini.

In chiusura, una delle note più roventi affrontate dalle amministrazioni in fine mandato: il destino di palazzo Cogne. “E’ una delle urgenze inserite nel nostro programmaha assicurato l’imprenditore di Viale Conte Crotti -. Il ruolo di aggregazione che riveste, da 90 anni, per la città, deve essere salvaguardato e, dove possibile, potenziato”.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram