Press "Enter" to skip to content

Due poltrone ‘speciali’ donate al Day Hospital di Oncologia, del ‘Parini’, dal Rotary Club Aosta

AOSTA – Il Day Hospital di Oncologia, dell’ospedale ‘Parini’, riceverà uno degli omaggi più graditi: due poltrone ‘speciali’ studiate per agevolare, ai massimi livelli, i movimenti dei pazienti, concedendo loro una completa autonomia.

Si tratta di poltrone AP43000 a tre sezioni, con funzioni di movimentazione in altezza variabile, schienale e gambale elettrici, con pulsantiera a dislay LCD che comanda cinque attuatori elettrici, indipendenti, semplificando il corretto posizionamento del paziente per gli operatori socio-sanitari.

Verranno consegnate il 1 marzo 2022 all’ospedale ‘Parini’. Una breve cerimonia si svolgerà nei locali del Day Hospital di Oncologia, al terzo piano del nosocomio. Saranno presenti il Direttore generale dell’Usl Massimo Uberti, la Presidente del Rotary Club Aosta Monica Merlo, la Direttrice della Struttura Complessa di Oncologia ed Ematologia oncologica Marina Schena.

La donazione rientra negli eventi di carattere benefico del Rotary Club e ha origine dall’iniziativa di due rappresentanti deceduti: Vasco Marzini, “autore di alcuni dipinti esposti nei reparti ospedalieri regalati al ‘Parini’ “. Piero Roullet “è sempre stato prodigo di consigli per migliorare l’accoglienza, i servizi ai degenti e agli utenti del servizio”.

Altri importanti dettagli delle poltrone si riferiscono alla forma contenitiva del bracciolo che garantisce una stabilità del braccio in fase di somministrazione o prelievo endovenoso; il particolare snodo graduato permette, inoltre, la rotazione orizzontale a raggio esterna di 90 gradi per un posizionamento ideale e facilita l’accesso/uscita del paziente.

Un dettaglio importante delle poltrone AP43000 consiste nella possibilità di far accedere e rialzare il paziente dai lati grazie al valido sostegno offerto dai braccioli, sicuro ed ergonomico, agevolando tali operazioni anche da parte degli operatori sanitari.

L’Azienda Usl esprime “la più sincera gratitudine per questo gesto altruista e generoso. La cerimonia di consegna – si legge in una nota – sarà l’occasione per attribuire ai due amici scomparsi la dovuta gratitudine e il giusto ricordo”.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram