Press "Enter" to skip to content

‘Dona un farmaco a chi ne ha bisogno’: l’invito nella ‘Giornata di Raccolta del Farmaco’, da oggi al 14 febbraio

AOSTA- La prima edizione della ‘Giornata di raccolta del farmaco’ risale al Duemila, l’anno di ingresso nel Terzo Millennio. Questa iniziativa nazionale, promossa dal Banco Farmaceutico in collaborazione con gli organismi di rappresentanza delle farmacie private e comunali d’Italia, non ha mai subito interruzioni. Anzi. Si è amplificata nel corso degli anni, sostenuta dalla generosità e dal senso di responsabilità dimostrato, in più occasioni, dagli italiani.

Da oggi, 8 febbraio a lunedì 14, la quasi totalità delle farmacie regionali e nazionali aderisce ad un progetto rivolto a chi versa in uno stato di pesante precarietà economica al punto da dover rinunciare all’acquisto di medicinali. E’ un appuntamento a cui rispondono, con slancio, cittadini e volontari, nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

La popolazione è invitata a recarsi in farmacia per acquistare e donare un farmaco a corregionali meno fortunati. I numeri emersi nelle edizioni svolte nel pieno della pandemia confermano che, anche in situazioni difficili, il grande cuore degli italiani non esita a rispondere a questi appelli sociali.

Perché nessuno debba più scegliere se mangiare o curarsi’.

Il Presidente nazionale della Fondazione Banco Farmaceutico Sergio Daniotti dichiara: “La speranza per il nostro Paese è anche responsabilità di ognuno di noi e si alimenta anche con piccoli gesti di gratuità. Invito a compiere un gesto di altruismo per rispondere, in maniera concreta, a connazionali in stato di necessità. Mai come quest’anno – ricorda – le famiglie in difficoltà sanitaria hanno bisogno di farmaci, considerato il perdurare della pandemia e l’aggravarsi della crisi economica“.

Parliamo di momenti importanti di socialità e di educazione – commenta Matteo Fratini, Presidente dell’Azienda Pubblici Servizi, ‘braccio’ operativo del Comune di Aosta -. La Giornata di Raccolta del Farmaco aumenta la sensibilità in una realtà piccola come la nostra. In Valle – puntualizza – aderiscono le quattro farmacie comunali, di Aosta e quella di Gignod, oltre a numerose farmacie private”.

Tiene a sottolineare, inoltre, che “il principio cardine della Giunta del sindaco Gianni Nuti è fondato sulla volontà di mettere a disposizione dei cittadini tutti i servizi erogati dall’APS”, conclude il Presidente.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram