Press "Enter" to skip to content

Discoteca Fashion, Napoli: “Riaperto con entusiasmo e tanto voglia di divertirsi, ma in massima sicurezza”

AOSTA – Venti giorni per ripulire, ritinteggiare, controllare gli impianti, verificare la funzionalità delle luci, della strumentazione e del ‘banco’ a disposizione dei DJ e, un mese fa, il 30 ottobre, la discoteca Fashion, di Quart, ha riaperto dopo quasi due anni di fermo.

Michele Napoli

Michele Napoli, titolare e Presidente della Silb Valle d’Aosta, l’Associazione che raggruppa le imprese di spettacoli, ballo e intrattenimento, tira le somme di questi primi 30 giorni di ritorno all’attività: “Positivi, senza dubbio. Una partecipazione incentivante, una voglia di divertirsi, di tornare a ballare espressa da tutti. Insomma, nonostante il 50% della capienza, siamo contenti di essere ritornati in pista dopo due anni di ‘stop’ forzato“.

‘Fashion’, la discoteca della Valle d’Aosta in cui predominano le ‘nuances’ in grigio, ravvivate dalle molteplici colorazioni delle luci, ha accolto i giovani, garantendo loro il binomio fondamentale, imposto dal Governo Draghi: divertimento in sicurezza per scongiurare la diffusione del contagio da Coivid-19. Misure rispettate dai ragazzi senza la minima obiezione: mascherina, green pass e mantenimento delle distanze interpersonali, hanno ‘inaugurato’ la prima serata di svago in un locale in cui, considerata la situazione di emergenza epidemiologica, gli operatori della sicurezza controllano la temperatura corporea all’ingresso.

Un ‘loisir’ in cui sono osservate tutte le norme sancite dalla legge nazionale. E, come assicura Michele Napoli “nessun giovane è risultato fuori regola. Un contributo di notevole importanza per scongiurare altre penalizzanti chiusure dovute a trasgressioni varie”.

Dalle 22,30 alle 5.00: l’orario in cui il ‘Fashion’ infiamma il divertimento di teen agers, giovani e più adulti. Un ‘pianeta’ che sta dimostrando un encomiabile senso di responsabilità nel considerare lo spasso un modo per socializzare senza innescare comportamenti a rischio.

Lo conferma il Presidente Silb Valle d’Aosta: “Il piacere di ricominciare viene, in questi casi, triplicato dal contributo assicurato dai nostri ragazzi. Siamo molto soddisfatti nel vedere i visi sorridenti dei nostri clienti-amici”, il commiato di Michele Napoli.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram