Press "Enter" to skip to content

Crisi politica: ‘nulla di nuovo sotto il sole’. Si continua con maggioranza a 18

AOSTA – L’attuale assetto politico, di Place Deffeyes, rimane inalterato, dopo la decisione, di ieri sera lunedì 6 giugno 2022, definita nella riunione del Conseil Fédéral dell’Union Valdo^taine: rimane un Governo con 18 esponenti delle varie compagini politiche.

Scrive in un comunicato Rete Civica: “Non è stato deciso nulla. Solo un tirare a campare, con una crisi che si trascina da oltre un anno e che non viene assolutamente risolta. La ‘montagna ha partorito un topolino’. La crisi – si sottolinea nella nota – è nata nei primi mesi del 2021 dal rifiuto del capogruppo UV e di altri esponenti unionisti di dare attuazione al Programma di governo concordato tra Pcp e Autonomisti. Il disegno era di rompere con Pcp e di lavorare per una intesa con la Lega”.

“Dopo oltre un anno – puntualizza Rete Civica – tale disegno si è clamorosamente concluso con un nulla di fatto”.

Il Movimento ricorda l’esclusione del Pcp da un’audizione nell’ultimo giro di consultazioni e auspica “una qualche ammissione di responsabilità da parte di chi si è opposto a proseguire la collaborazione con Pcp e ha determinato uno scenario di instabilità che ancora permane. L’esecuzione unionista è stata pessima. Si sono esplorate ipotesi disparate ed inverosimili e non si è voluto neppure considerare l’unica strada che era praticabile e coerente con gli accordi postelettorali dell’ottobre 2021″, conclude Rete Civica.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram