Press "Enter" to skip to content

Covid: superati i 600 contagi, in Valle d’Aosta. ‘Zona gialla’ sempre più vicina con i 5 in Terapia Intensiva

AOSTA – Sono 630 i nuovi residenti positivi segnalati, oggi mercoledì 5 gennaio 2022, in Valle d’Aosta. Il totale è salito a 18.085. Hanno superato la malattia polmonare in 65, numero che porta il complessivo attuale a 13.943.

Oggi, si registra anche un decesso causato dall’infezione da virus Sars-CoV-2. Il totale, da inizio pandemia, è di 489.

Terapia Intensiva

Il vero problema consiste nell’aumento a cinque dei pazienti in Terapia Intensiva, uno in più di ieri.

La ‘zona gialla’, quindi, si sta avvicinando a passi giganteschi. Ammontano a 45 i pazienti accolti nei reparti ordinari e nei due dedicati dell’ospedale ‘Parini’. Venerdì 7 gennaio aprirà il Covid 3 predisposto nella Chirurgia.

Rimane molto consistente il numero di residenti posti in isolamento e terapia domiciliare: 3.603.

Oggi, si contano 3.129 tamponi effettuati per un totale di 370.628; sono 844 i casi testati che aumentano a 114.082 il numero complessivo.

La situazione epidemiologica è più che preoccupante. Il balzo fuori controllo e con cadenza giornaliera dei contagi potrebbe, addirittura, riservare la collocazione della Valle d’Aosta nella ‘zona arancione’.

Il responso si conoscerà venerdì 7 gennaio, giorno in cui è prevista la riunione settimanale del Comitato Tecnico Scientifico-Ministero della Salute. La speranza di non retrocedere è ridotta ai minimi. La Fondazione Gimbe lo aveva anticipato la settimana scorsa, evidenziando il rialzo esponenziale del numero di valdostani contagiati ogni 100 mila abitanti. Da ‘zona arancione’, senza ombra di dubbio.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram