Press "Enter" to skip to content

Covid: previsti 200 mila casi a fine gennaio. Lo anticipa, all’Ansa, il Virologo Pregliasco

AOSTA – Fabrizio Pregliasco, Virologo di fama internazionale, Direttore sanitario dell’ospedale Galeazzo, di Milano, non ha dubbi, non intende illudere il popolo italiano, ma neppure allarmarlo.

Fabrizio Pregliasco

“Vedremo un picco che io temo si sposterà, come minimo, verso la fine di gennaio”, dichiara.

L’infezione da virus Sars-CoV-2 non allenterà la presa in tempi brevi. Anzi, nel mese in corso, dimostrerà ancora tutta la sua forza.

In Valle d’Aosta, si sta manifestando imbattibile, con cadenza giornaliera, riservando un considerevole aumento dei contagi e di ricoveri nei reparti ordinari; in Terapia Intensiva i pazienti Covid sono ancora in numero minimo, realtà che permette alla Regione alpina la permanenza nella ‘zona bianca’.

Una collocazione che si stacca da molte altre regioni già retrocesse in ‘zona gialla’ e, per alcune, si profila, addirittura, la ‘zona arancione’, considerato il numero dei contagi in continuo aumento e l’occupazione delle Terapie Intensive superiore al 10%.

“Potremmo raggiungere un picco complessivo di 200 mila casi – ha anticipato all’Agenzia Ansa -. Nelle previsioni prefestive immaginavamo l’obiettivo dei 100 mila casi e, purtroppo, abbiamo centrato”.

Si premura, per contro, di rassicurare i cittadini che hanno completato il ciclo vaccinale con le due dosi: “La fortuna è che, la gran parte dei vaccinati, qualora non riuscissero ad evitare il Covid, lo subirebbero in maniera del tutto irrisoria. Praticamente asintomatica. Lo stiamo vedendo come dimostrazione di efficacia”, conclude il Virologo Fabrizio Pregliasco.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram