Press "Enter" to skip to content

Covid: possibile rinvio della data di abbandono della mascherina al chiuso

AOSTA – L’interrogativo è, da giorni, sempre lo stesso: quando potremo togliere le mascherine anche nei luoghi chiusi?

La data del 1 maggio 2022, fissata dal Governo Draghi, potrebbe essere posticipata. L’aumento consistente di nuovi casi positivi e la lenta discesa della curva della pandemia stanno compromettendo l’addio al ‘copriviso’, allontanando, quindi, anche il termine di ciò che è rimasto delle restrizioni anti Covid-19.

Un addio che divide. C’è chi sollecita il Governo a mantenere lo schema già definito e chi frena e sottolinea l’urgenza di un ripensamento.

La situazione epidemiologica non consente un ‘liberi tutti ‘ a 360 gradi. La realtà, d’altronde, la stanno fornendo i risultati del monitoraggio dell’Istituto Superiore di Sanità.

Il calo dei nuovi casi di positività al virus Sars-CoV-2 sta andando a rilento; nello specifico, in Valle d’Aosta, si sta verificando un consistente aumento di nuovi contagi, compensati, per contro, dall’esiguità dei ricoveri in Terapia Intensiva, soprattutto.

I riscontri decisivi si avranno, in ogni caso, in questi giorni, dopo le vacanze di Pasqua. Gli spostamenti dei cittadini e gli inevitabili assembramenti, occasioni importanti di contagio, potrebbero causare nuove impennate di casi positivi e di ricoveri.

“Le mascherine sono ancora essenziali”, si preoccupa di divulgare il Ministro della Salute Roberto Speranza, rinviando la decisione sul ‘freedom day’ . Il dibattito governativo continua ad essere altalenante. E, l’addio alle mascherine nei luoghi chiusi sembra sempre più incerto.

Più concreto, al contrario, potrebbe rivelarsi un graduale abbandono della mascherina, mantenendola soltanto in determinati luoghi.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram