Press "Enter" to skip to content

Covid, OMS: “Massima prudenza. Il virus continua ad evolversi. L’insidia della variante Omicron”

AOSTA – L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda: “E’ prematuro, per qualsiasi Paese del mondo, arrendersi o dichiarare vittoria. Questo virus è pericoloso e continua ad evolversi davanti ai nostri occhi. E continuerà ad evolversi. Motivo per cui invitiamo i Paesi a proseguire con i test, la sorveglianza, il sequenziamento”.

Tre passaggi di fondamentale importanza per conoscere le incessanti mutazioni del virus Sars-CoV-2. La variante Omicron, identificata, per la prima volta, dieci settimane fa, sta causando un aumento preoccupante dei decessi nella maggior parte delle Regioni del mondo. Ma, l’OMS scongiura la richiesta di nuovi lockdown, sollecitando, per contro, la protezione degli abitanti tramite l’impiego di tutti gli strumenti a disposizione, non solo i vaccini.

Si avanza, inoltre, l’ipotesi di una indispensabile evoluzione delle profilassi anti Covid, di pari passo con i cambiamenti del virus. L’attuale attività dell’OMS è concentrata su una adeguata preparazione per affrontare le conseguenze, a lungo termine, di questa grave infezione polmonare.

Preannuncia: “Il ‘serbatoio di beta coronavirus è ampio e sono possibili nuove minacce per l’uomo. Dobbiamo prepararci adesso per la produzione di vaccini su larga scala, affrontare nuove incursioni virali e, quindi, salvare molte vite”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram