Press "Enter" to skip to content

Covid, Montagnani:”I no vax rischiano dieci volte di più il ricovero”

AOSTA – Continua la diffusione di informazioni mirata a sensibilizzare i noi vax irriducibili affinché si sottopongano alla vaccinazione anti virus Sars CoV-2.

In prima fila medici, operatori sanitari e, oggi, anche il coordinatore sanitario per l’emergenza Covid Luca Montagnani: “In questo momento – dichiara all’Agenzia Ansa – il rischio tra i vaccinati di finire in ospedale è dello 0,005%. Tra i no vax è dello 0,06%, cioé dieci volte superiore”.

In sintesi, “tra i non vaccinati rischiano di essere ricoverate sei persone su 100; tra i vaccinati lo 0,5% su 100″.

Nel reparto di Infettivologia, dell’ospedale ‘Parini’, sono ricoverati, ad oggi, 24 pazienti, di cui due in Terapia Intensiva.

Il contagio da Covid continua a correre “per fortuna in maniera lineare e non esponenziale”, sottolinea Montagnani, illustrando lo stato attuale relativo ai no vax: “In questo periodo, c’è chi ha rifiutato il ricovero ed è tornato a casa e chi ha dichiarato di non voler essere intubato in caso di peggioramento“.

Montagnani tiene a puntualizzare che “la maggior parte delle persone, una volta ricoverate, si pente di non essersi vaccinata prima”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram