Press "Enter" to skip to content

Colletta Alimentare: la generosità dei valdostani espressa con l’acquisto di 32 tonnellate di cibo

AOSTA –Emilio Roda, Direttore del Banco Alimentare Vda, manifesta la sua commozione nel constatare come, nonostante il periodo di crisi, le difficoltà affrontate da molte famiglie, numerosi residenti non abbiano rinunciato ad acquistare qualche prodotto da offrire ai più bisognosi.

Emilio Roda

“E’ stato per noi del magazzino, – dichiara – commovente e stupefacente vedere la quantità di generi alimentari donati, nonostante il momento di crisi che tutto il Paese sta attraversando”.

Sabato 27 Novembre, giornata dedicata alla Colletta Alimentare sul territorio nazionale, in Valle d’Aosta sono state raccolte oltre 32 tonnellate di alimenti. Un bilancio ancora non definitivo, ma è grande la soddisfazione degli operatori volontari del ‘Banco’.

Ancora Emilio Roda: “Alle ore 24, di ieri sera, abbiamo registrato un’entrata di 32.285 chili. Dato ancora parziale in quanto mancano i generi alimentari dei negozi della Bassa Valle depositati alla Caritas di Pont Saint Martin e Montjovet. Inoltre – sottolinea Roda – Gros Cidac, di Aosta e altri negozietti sparsi sparsi nella Valle continueranno la raccolta per tutta la prossima settimana“.

Una giornata divenuta il simbolo della solidarietà nazionale a cui partecipano volontari e associazioni.

“Siamo commossi -riprende il Direttore del ‘Banco’ -. Pertanto, è più che doveroso esprimere a tutti il nostro grazie anche a nome di tutte le persone bisognose della nostra Valle che potranno continuare a godere del nostro aiuto nei prossimi mesi”, conclude Emilio Roda.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram