Press "Enter" to skip to content

Cogne Acciai Speciali: sciopero degli straordinari dal 29 gennaio al 30 aprile

AOSTA – Frattura tra azienda e sindacati per l’astensione da ogni straordinario in tutta l’area a caldo dello stabilimento siderurgico, in via Paravera, ad Aosta.

Uno sciopero proclamato dalle parti sociali, dal 29 gennaio al 30 aprile 2022, considerata la “carenza di personale, incauta richiesta di straordinari notturni che si aggiungono ai sabati e alle domeniche in cui già si lavora”.

Si legge in una nota della Fiom/Cgil: “Lavorare sotto organico comporta un notevole carico, che in più occasioni ha portato i lavoratori a saltare il pranzo; senza contare che, spesso, si lavora oltre le otto ore a discapito della sicurezza”.

Secondo l’azienda questo sciopero “non programmato” arriva dopo la proposta di un extra premio ai lavoratori di 1.500 euro a lavoratore, rispetto all’attuale teorico pari a 985 euro”.

Ancora la direzione della Cogne Acciai Speciali: “Questo extra premio, proposto in maniera unilaterale dall’azienda, non era legato ad alcuna richiesta pervenuta nè dai lavoratori, nè dalle organizzazioni sindacali, bensì una concreta dimostrazione di quanto l’azienda consideri l’impegno dei propri collaboratori”.

La Cas, quindi, respinge “ogni accusa relativa al mancato interesse alla sicurezza dei lavoratori. Obiettivo primario, da sempre, di Cogne Acciai Speciali, suffragato anche dall’organizzazione, a dicembre, di corsi di formazione non obbligatoria, in materia di salute e sicurezza”.

Risposta penosa”, secondo la Fiom, in quanto “tenta di svilire queste motivazioni, facendo credere che i sindacati hanno proclamato lo sciopero dopo l’annuncio del premio di produzione extra. Falso e surreale! – si legge nel comunicato -. Alla Fiom stanno a cuore, in primis, la salute e la sicurezza dei lavoratori”.

E ancora: “Il premio extra non è un favore dell’azienda, ma il risultato del frutto e dei sacrifici e dei lavoratori in questo periodo segnato dalla pandemia”.

L’azienda, al contrario, confida “nella volontà dei lavoratori di comprendere l’approccio aziendale al rapporto con i propri Collaboratori, fondato sul rispetto e sulla valorizzazione della Persona e del lavoro”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram