Press "Enter" to skip to content

Cittadino straniero picchia con ferocia una donna per rubarle 50 euro

VILLENEUVE – Il brutale episodio è accaduto, a fine novembre, nella via centrale di Villeneuve.

L’uomo, un extracomunitario residente, da anni, in Valle d’Aosta, frequentava la malcapitata da alcuni giorni. Durante una breve passeggiata nel centro del paese, in un attimo, lo straniero si è trasformato in una furia e ha aggredito, con violenza, quella che, forse, avrebbe potuto diventare la sua compagna.

L’ha colpita al volto con una scarica di pugni, fino ad afferrarle la sciarpa, trascinarla a terra e calpestarla più volte. Non ancora soddisfatto, le ha profferito minacce di morte.

L’epilogo di questa inammissibile crudeltà è il furto della borsetta con il misero bottino di 50 euro. E, subito dopo, l’uomo è sparito indisturbato, senza lasciare traccia della sua presenza.

La vittima ha denunciato l’aggressione ai Carabinieri della stazione di Donnas-Pont Saint Martin che, in collaborazione con i colleghi della stazione di Saint Pierre hanno avviato le indagini.

Un contributo fondamentale all’individuazione dell’aggressore lo hanno fornito le immagini dell’impianto di videosorveglianza installato anche nell’area dove si è consumato il pestaggio. Dopo aver verificato l’esatta sequenza dell’episodio, i Carabinieri hanno informato l’Autorità giudiziaria.

L’extracomunitario è stato rintracciato, ieri 14 dicembre. E’ accusato di rapina e lesioni aggravate.

Il Gip del Tribunale di Aosta, lo ha sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram