Press "Enter" to skip to content

Carrefour, UilTuCs: “A rischio 5 posti di lavoro”

AOSTA – Era nell’aria, da molto tempo, l’incertezza occupazionale per i dipendenti del Carrefour, l’ipermercato, di Pollein, con vari punti vendita dislocati sul territorio regionale.

Gli esuberi annunciati dalla direzione generale, potrebbero interessare anche i settori commerciali valdostani.

Stando ad una dichiarazione diffusa, in una nota, dalla UilTuCs locale, “in Valle d’Aosta l’impatto è contenuto in cinque unità. La situazione reale verrà, in ogni caso, verificata il prossimo 19 ottobre, nell’incontro previsto tra sindacati e dirigenti Carrefour. Un confronto in cui verranno dibattuti organici, organizzazione del lavoro, ore straordinarie e ferie residue”.

Nella nota sindacale si legge inoltre: “Nell’incontro con la Multinazionale Carrefour, il 1 ottobre scorso, abbiamo riscontrato l’annuncio choc di 1.800 esuberi, oltre alla cessione di 100 negozi. Una realtà, quella di Carrefour – viene precisato nella nota – presente in Italia con la multicanalità dei diversi formati (iper e supermercati, market di piccole superfici e cash&carry) con oltre 1.400 punti vendita tra diretti e franchising e 16 mila dipendenti diretti”.

La nota chiude con una eloquente considerazione: “Carrefour licenzia centinaia di lavoratori per ridurre i costi, dopo aver praticato scelte commerciali sbagliate”.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram