Press "Enter" to skip to content

‘Bentornata Gardensia’: l’Aism ritorna sulle piazze per offrire il fiore della ricerca

AOSTA – ‘Gardensia’, simbolo di un evento che ritorna sulle piazze del capoluogo regionale per incontrare i cittadini e offrire, in vendita, il loro simbolo, la gardenia, fiore abbinato alla ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Malattia che, ad oggi, ha colpito 150 valdostani. La vendita dei vasi di gardenia verrà proposta ad un’offerta minima di quindici euro. Per un certo periodo, oltre alla gardenia, venivano vendute anche le Ortensie; da qui la denominazione dell’iniziativa ‘Gardensia’.

Il 28, 29 e anche 30 maggio, Giornata Mondiale Sclerosi Multipla, patrocinata dalla Presidenza della Repubblica, le volontarie dell’Associazione valdostana dell’Aism allestiranno i banchetti in molte delle piazze della Regione, oltre che, ad Aosta, in piazza Chanoux, Place des Franchises, nell’area della Porta Praetoria e davanti alle chiese.

Attendiamo la risposta dalle direzioni dei supermercati – dice Carla Visentin, presidente dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla, sezione Valle d’Aosta -. Abbiamo già avuto l’assenso dalla direzione dell’ospedale ‘Parini’ per poter vendere i nostri vasi di gardenie all’ingresso“.

L’interruzione di un anno, dovuta alla pandemia, ha determinato uno sconvolgimento nell’attività dell’Associazione. La sede di via Grand Eyvia è un Centro riabilitativo, accreditato dall’Usl, a cui si rivolgono 50 malati di mezza età.

La ricerca – riprende Carla Visentin – ha subito una riduzione significativa proprio per la mancanza del sostegno economico derivato dalla vendita dei fiori. Non esiste ancora la terapia definitiva per questa patologia invalidante. Grazie alla ricerca, è possibile disporre di sedici farmaci indispensabili per rallentare il decorso. Vent’anni fa, ne esistevano soltanto due”, informa la presidente Aism Vda.

Patologia che colpisce, con maggiore incidenza, le donne (rapporto 3 a 1). A livello nazionale, il 50% dei malati ha un’età inferiore ai 40 anni e il totale è di 130 mila. Ogni giorno si registrano 3.400 nuovi casi, uno ogni tre ore.

Contiamo molto sulla solidarietà dei cittadini. Mai come quest’anno – sottolinea Carla Visentin – speriamo in una ripresa economica, finalizzata a continuare la ricerca degli Scienziati. Siamo certi che i valdostani non faranno mancare il loro aiuto. Ogni vaso di gardenia venduto equivale ad un piccolo, ma importante passo verso la scoperta del farmaco risolutivo per sconfiggere la sclerosi multipla”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram