Press "Enter" to skip to content

Atleti della ‘Sandro Calvesi’ impegnati, a Padova, in gare dei 400 metri e staffette 4 per 400 metri

AOSTA – Un fine settimana scandito da competizioni sportive prestigiose per i giovani esponenti dell’Atletica Sandro Calvesi. Domani (venerdì 28 agosto), sabato e domenica, junior e senior calcheranno la pista dello Stadio Colbacchini, di Padova, per gareggiare nei campionati italiani assoluti di atletica leggera.

Andremo nel capoluogo veneto con una squadra di giovani preparati ai massimi livelli dai nostri tecnici – anticipa Liana Calvesi presidente dell’omonima associazione -. Nella gara di esordio, sabato 29, si presenteranno Eleonora Foudraz, categoria junior, nei 400 metri piani; Eleonora Marchiando, Joao Carlos Pina Barros e Jean Marie Robbin specializzati nei 400 metri a ostacoli – specifica -. Eleonora Marchiando ha fatto il suo ingresso nella categoria senior. Gli altri due rientrano nelle ‘promesse’, in quanto di età inferiore”.

stadio Colbacchini

E’ opportuno ricordare che l’atleta Foudraz è la campionessa uscente ai campionati italiani dei 400 metri vinti come allieva, nel 2018 e nella categoria junior, nel 2019.

Domenica 30 agosto, il ‘Colbacchini’, di Padova, ospiterà due staffette 4 per 400 metri. Nella squadra femminile gareggeranno: Sofia Sergi, Veronica Pirana, Eleonora Foudraz, Eleonora Marchiando; riserva Camilla Sergiallieva molto promettente”, commenta Liana Calvesi.

Nella compagine maschile scenderanno in pista: Niccolò Beneforti, Lorenzo Vergani, Joao Carlos Pina Barros, Jean Marie Robbin; riserva Riccardo Bagaini.

Mi entusiasma constatare come questo riavvio, dopo una lunga pausa, si caratterizzi per i risultati confortanti – dice la presidente dell’Atletica Sandro Calvesi -. Segnalo, in particolare, le performance di Eleonora Marchiando. A Padova andremo carichi di speranze e faremo il tifo fino a rimanere senza voce, come sempre – sorride -. L’importante è constatare i continui miglioramenti dei nostri atleti. Lo stop imposto dalla pandemia non ha ridotto gli allenamenti. Anzi, atleti e tecnici hanno mantenuto gli stessi ritmi”, assicura Liana Calvesi.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram