Press "Enter" to skip to content

Allestito nella Chirurgia del ‘Parini’ il reparto Covid 3

AOSTA – Trenta posti letto. E’ quanto verrà messo a disposizione nel reparto Covid tre, sistemato nella Chirurgia dell’ospedale ‘Parini’, in apertura venerdì 7 gennaio.

Il boom di contagi sta impegnando l’azienda Usl nell’ampliare l’offerta di accoglienza dei pazienti.

Il Direttore generale Massimo Uberti dichiara all’Ansa: “Stiamo terminando di redistribuire i degenti della Chirurgia generale, così da liberare il reparto come previsto dal piano stilato in primavera per affrontare la pandemia. Questi ulteriori posti sono un ‘polmone’ importante per l’ospedale”, evidenzia Uberti, anticipando che “i trenta posti disponibili verranno aperti a scaglioni di dieci, in base alle esigenze delle prossime settimane”.

Non nasconde prospettive più critiche: “Ci prepariamo a un possibile incremento di ricoveri”.

Ad oggi, il ‘Parini’ accoglie 50 pazienti Covid così distribuiti: 14 in Malattie Infettive, 18 nel Covid 1 e 18 nel Covid 2.

Con i prossimi trenta posti letto disponibili nel Covid 3, il ‘Parini’ potrà garantire un totale di 80 posti letto.

Ancora Uberti: “L’aumento esponenziale dei contagi ha inciso sui ricoveri”, sottolinea, ricordando come l’incremento della circolazione del virus si collega anche all’arrivo di numerose persone da fuori Valle.

E, a proposito della variante Omicron, molto più contagiosa, commenta: “Crea meno problemi gravi, ma se i malati aumentano in maniera notevole, anche a fronte di una percentuale minore di ricoveri, il valore assoluto diventa consistente“, conclude Massimo Uberti.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram