Press "Enter" to skip to content

Agricoltore denunciato per minacce su FB a Direttrice AREA Vda

AOSTA – Angèle Barrel, Direttrice dell’Agenzia Regionale per l’Erogazione in Agricoltura (AREA) ricorda, con una certa apprensione, le minacce scritte sui social, Facebook nello specifico, da Ruben Meynet, 40 anni, agricoltore-allevatore, residente in frazione Cheresoulaz, a Verrayes.

Una persona molto arrogante– dichiara -. In pratica, il Meynet ha presentato la domanda al PSR (Programmi Sviluppo Rurale ndr) che ha il compito di mettere a disposizione degli agricoltori fondi europei. Parliamo – spiega Barrel – di un sistema di erogazione fondi complicato. La Regione, tramite l’Assessorato dell’Agricoltura, predispone un piano che viene, poi, approvato dall’Unione Europea. Nello specifico, il PSR di riferimento è quello compreso tra il 2014 e il 2020″.

La Direttrice specifica come le domande delle aziende che rispettano i requisiti del PSR vengano istruite, con cadenza annuale e mandate in pagamento sempre ogni anno. Fase automatizzata attraverso il SIAN ( Sistema Informativo Agricolo Nazionale) , concretizzata tramite l’AGEA (Agenzia per Erogazione in Agricoltura).

“Le domande – informa la Direttrice AREA- vengono istruite manualmente e non pagate al cento per cento. Una fase di cui ci occupiamo noi dell’AREA Vda. Compito dell’Istruttore è capire i motivi di questi pagamenti e trovare soluzioni adeguate. Ogni anno, viene fatta l’estrazione di un campione di domande che, poi, lo sottoponiamo ai controllori da parte di AGEA”.

In dettaglio, sottolinea come Ruben Meynet abbia ricevuto, a novembre un anticipo. L’istruttoria, poi, viene ‘congelata’ dal sistema, in quanto è importante il controllo del rientro in loco. Se l’esito caricato risulta negativo, la domanda non viene pagata oppure si eroga in maniera parziale.

Ruben Meynet – puntualizza Angèle Barrel – a febbraio e marzo 2020 ha telefonato in ufficio per chiedere come mai non è stato pagato. Gli spieghiamo la questione controllo e che, quindi, non possiamo mandare avanti l’istruttoria a cui seguiranno i pagamenti da AGEA. Al telefono ha profferito minacce con la sottoscritta e con l’Istruttore senza, peraltro, volerci ascoltare. La querela è in corso”, ribadisce la Direttrice AREA Vda.

Il diretto interessato non ci sta. “Non ho minacciato nessuno – assicura Ruben Meynet -. E’ ovvio che dopo un anno e mezzo che faccio domanda per il verde e ti arrivano solo acconti, cosa si deve fare? Penso sia comprensibile la mia arrabbiatura”. Chiede: “I soldi, prima di essere erogati, chi li ha in in cassa. Roma o la Regione? Un’attesa così snervante può portarti a essere imbufalito. Ma, ripeto, non ho minacciato nessuno”.

Ricorda le recenti affermazioni del Premier Draghi, a proposito del comparto: “Non è il momento di prendere soldi, ma di darli”.

Riprende il discorso sul dialogo movimentato avuto con la Direttrice Barrel: “Di tanto in tanto telefono in AREA per informarmi sui miei pagamenti agrari. Mi è stato risposto che a me non danno più informazioni, previo appuntamento con la dirigente. Mi hanno detto anche che adesso è tutto bloccato”.

Meynet, a questo punto, telefona ad un amico dipendente del Ministero dell’Agricoltura, a Roma. Spiega le sue problematiche e gli chiede se avessero redatto un nuovo elenco dei pagamenti. “Mi richiama – racconta l’agricoltore di Verrayes – e mi dice che la Regione ha disposto un blocco dei pagamenti del PSR di alcune aziende agricole sul territorio. Voi ne sapete qualcosa?”, interroga tra il serio e il faceto.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram