Press "Enter" to skip to content

Libia: riaperto giacimento di Sharara con produzione di 120 mila barili al giorno

Il giacimento di Sharara, nel deserto sud-occidentale libico, ha ripreso gradualmente le proprie attività estrattive, con una produzione di circa 20 mila barili di greggio al giorno.

Lo riferisce ad “Agenzia Nova” un membro della sala operativa del giacimento. Il sito estrattivo è stato chiuso quattro mesi fa, quando produceva circa 300 mila barili al giorno.

La ripresa dell’operatività è da ricollegare alla rapida ritirata dell’autoproclamato Esercito nazionale libico (Lna) capitanato da Khalifa Haftar, i cui alleati avevano bloccato a partire da gennaio i maggiori giacimenti e porti del paese.

Secondo fonti locali, forze fedeli al Governo di accordo nazionale (Gna) tripoli sarebbero entrate il 5 giugno e l’attività a Sharara sarebbe stata resa possibile grazie alla riapertura di un bocchettone lungo l’oleodotto che collega il sito estrattivo al porto di Zawiya.


Il giacimento di Sharara è gestito da una joint venture tra la libica National Oil Corporation (NOC), la spagnola Repsol, la francese Total, l’austriaca Omv e la norvegese Equinor.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram