Press "Enter" to skip to content

Istanbul, Imamoglu in testa

Un’altra sconfitta per Erdogan. Il candidato dell’opposizione repubblicana alle elezioni per il sindaco di Istanbul, Ekrem Imamoglu, è saldamente in testa nel conteggio dei voti, con quasi il 95% delle schede scrutinate, attestandosi intorno al 53,6%, mentre il suo candidato secondo quanto riporta la Cnn sarebbe circa al 45,4% delle preferenze. L’ex premier Binali Yildirim ha già ammesso la sconfitta e si è congratulato con Imamoglu, che aveva già vinto, anche se di misura il voto del 31 marzo scorso, poi annullato per presunte irregolarità. “Al momento, il mio rivale Ekrem Imamoglu – ha detto il candidato del partito islamico della Giustizia e dello Sviluppo (Akp) – è in testa nelle elezioni. Mi congratulo con lui, augurandogli successo”. “Le elezioni significano democrazia, queste elezioni hanno ancora una volta dimostrato che la democrazia funziona perfettamente in Turchia”, ha aggiunto il candidato di Erdogan. Erdogan perde dunque anche Istanbul, la città da dove 25 anni fa era partita la sua marcia trionfale alla conquista del Paese, dopo aver perso tre mesi fa la capitale Ankara.

L’esito del voto del 31 marzo scorso – vinto anche quello dal candidato del Chp, per circa 14mila preferenze in più – era stato cancellato il 6 maggio dal Consiglio elettorale supremo (Ysk), accogliendo la richiesta dell’Akp che denunciava irregolarità. Nonostante la decisione, che a Istanbul era stata accolta da una serie di proteste pacifiche ed è stata condannata a livello internazionale, Imamoglu si era detto certo di una nuova vittoria.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

google-site-verification=08oW6gnsO9wyK2e5wSYJRhu8LiBjyAH5JhFmOXhiuo8
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram