Press "Enter" to skip to content

Brexit: secondo la stampa britannica Johnson ha sollecitato i leader Ue a intensificare i colloqui

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha sollecitato i leader degli Stati membri dell’Unione europea per raggiungere un accordo sulla Brexit entro settembre. In vista della probabile ripresa dei colloqui a partire dalla prossima settimana, il premier vuole inviare un segnale verso l’opinione pubblica interna in particolare nei confronti di coloro che nutrono il “timore” di ulteriori rinvii. Il quotidiano britannico “Daily Mail” riporta oggi che Johnson sarebbe pronto, in caso di eventuali ritardi da parte di Bruxelles, ad una Brexit senza accordo.

Il capo di governo non intende “a prolungare il periodo di transizione oltre il 31 dicembre”, riferisce la testata che ha avuto conferma dello scenario da una fonte vicina ai negoziati: “Saremo molto veloci nel raggiungere un risultato, entro martedì o mercoledì, a seconda del tono delle discussioni”, ha detto la fonte in riferimento ai colloqui in videoconferenza che si terranno per tutta la settimana tra Londra e Bruxelles nel quarto e ultimo round di negoziati programmati da quando il Regno Unito ha ufficialmente lasciato l’Ue il 31 gennaio.

Il capo negoziatore del Regno Unito, David Frost, ricorda il quotidiano, avrebbe già ribadito all’omologo Ue, Michel Barnier, la necessità di una maggiore velocità nel definire gli accordi commerciali.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram