Press "Enter" to skip to content

Una voce fuori dal coro: Maria Concetta Nicolai

La morte di Camilleri ha scosso in qualche maniera una Italia ormai presa sono da diatribe su migranti ONG, ed anche quanto detto da Salvini su Camilleri è stato soltanto e stupidamente politicizzato. Come dire che se appartieni alla sinistra sei bravo e buono, sei sei altrove sei ignorante e razzista.

Ma come solito nostro fare, siamo voluti andare oltre ogni tipo di schieramento e faziosità politica e nel cercare nella rete e sui social, ci siamo imbattuti in una dichiarazione semplice ma completa di una vera storica, della professoressa Maria Concetta Nicolai, che in questo modo a stigmatizzato l’evento luttuoso che oggi e ieri ha tenuto testa su tutti i media.

È morto Camilleri e mi dispiace per cordoglio umano così come quando muore una qualsiasi altra persona.
Ma sono libera di pensare e dire che non è stato un grande scrittore, confortata dalla certezza che i suoi libri non hanno aggiunto nulla alla storia della letteratura italiana.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

google-site-verification=08oW6gnsO9wyK2e5wSYJRhu8LiBjyAH5JhFmOXhiuo8
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram