Press "Enter" to skip to content

Sbarco in “mascherina”, in 44 sulle coste del Brindisino

Sulla costa brindisina, poco distante da Cerano, in mattinata sono sbarcati 44 profughi tutti muniti di mascherina. I migranti sono stati scoperti da una guardia giurata che stava pattugliando la zona.

Così, dopo alcune settimane di fermo, riprendono gli sbarchi. Sono in 44 (quaranta uomini, molti minorenni, tre donne , una delle quali con un bambino), ad aver sfidato il mare, il freddo e l’emergenza sanitaria e sono arrivati in Italia con abiti asciutti e mascherine chirurgiche. Tutto lascia pensare ad una riorganizzazione dei trafficanti di esseri umani.

Sul posto si sono recati Carabinieri e Guardia di Finanza unitamente al personale sanitario e Protezione Civile. I migranti sono apparsi tutti in buone condizioni di salute e sono stati accompagnati in questura, a Brindisi, per le procedure di identificazione, Da quanto si apprende sono di origine egiziane, irachene e curde.

Tutti, ultimato le identificazioni, saranno sistemati nei centri di accoglienza della città e e della provincia per un periodo di quarantena.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram