Press "Enter" to skip to content

Roghi nel nuorese, canadair al lavoro

E’ proseguita per tutta la notte l’emergenza per il vastissimo incendio divampato ieri pomeriggio intorno alle 14,15 a Tortolì (Nu), in località Lido di Orri e Foxi Lioni, dove sono andate distrutte numerose abitazioni, centinaia di ettari di macchia e bosco che hanno costretto la Prefettura ad evacuare alcune centinaia di ospiti dei Camping “Il Cigno” e “Orri” e una settantina da diverse case coloniche e villette vicino al mare (FOTO).

Alcune sono andate completamente distrutte dalle fiamme e dall’esplosione di alcune bombole di Gpl. Dalle 6.04 di stamani sono ripresi i voli di tre Canadair e due elicotteri della flotta Regionale, coordinati dal Posto di Comando Avanzato Interforze allestito a Tortolì (Nu) e dall’Unità di crisi della Prefettura di Nuoro che ha coordinato le operazioni con i Vigili del Fuoco e il Corpo Forestale Regionale.

Sul posto sono state fatte convergere squadre di Vigili del Fuoco da Cagliari e dalle altre sedi della Sardegna per rinforzare il dispositivo antincendio e di protezione civile. Per tutta la notte l’Assessore dell’ambiente della Regione Sardegna, Gianni Lampis, è rimasto in costante contato con il Capo della Protezione Civile nazionale Angelo Borrelli, aggiornandolo. della situazione.

Lampis si sta recando a Tortolì. Le persone evacuate, nella quasi totalità, sono potute rientrare nei campeggi sgomberati per l’emergenza. Il responsabile di un Agriturismo evacuato ieri pomeriggio durante le operazioni di sgombero ha avuto un malore ed è stato trasportato con l’eliambulanza del 118 all’ospedale di Nuoro. La situazione è in costante evoluzione.

Sono mani assassine, bast…, vigliacchi e criminali“. Questo il commento, dell’Assessore dell’Ambiente della Regione Sardegna

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram