Press "Enter" to skip to content

Prevenire malattie e vivere più a lungo: conoscere il proprio DNA

Parlare di Genoma è di DNA, utilizzando un linguaggio accessibile a tutti, non è di certo cosa facile ma, ai nostri tempi, diventa sempre più importante, per tutti gli esseri viventi, cercare di capire e soprattutto utilizzare la lettura del genoma per prevenire malattie importanti sia di natura genetica che la predisposizione di ognuno ad essere attaccato da malattie di genere diverso.

Il 26 giugno del 2000 in una conferenza stampa congiunta il presidente degli Stati Uniti Bill Clinton e il premier britannico Tony Blair presentavano al mondo la scoperta che avrebbe dovuto rivoluzionare la storia della medicina. Dopo più di dieci anni di ricerche e gli sforzi di un migliaio di scienziati di tutto il mondo si era arrivati al sequenziamento del 100% del genoma umano.  Il realtà così non era perché mancava ancora il 15% della sequenza completa.

Mattia Capulli e Andrea Riposati (Dante Lab)

Dante Labs, azienda italiana ed Abruzzese leader nel campo della genomica, all’avanguardia nel panorama scientifico mondiale, negli ultimi 10 anni è riuscita a colmare la parte mancante e nello stesso tempo a rendere fruibile a tutti un esame che davvero trasforma l’esistenza del genere umano.  Un costo non più proibitivo ma accessibile a tutti, un esame niente affatto invasivo ed una organizzazione per poter portare a conoscenza di tutti, nelle proprie abitazioni, questa magnifica scoperta.

Gli uomini e le donne di Vitha Groupe già da un anno sono impegnati a divulgare questa stupenda scoperta.  Tante le persone che si sono sottoposte all’analisi e stupefacenti i risultati ottenuti, come testimoniano innumerevoli persone, già affette da patalogie di vario genere, che hanno posto fine al loro calvario tra ospedali e visite specialistiche, ritrovando una vita serene e normale.

Roberto Mancini, Marco Reato, Giusppe Gravina

Ad aggiungersi alla lunga schiera di persone entusiaste anche il tecnico della Nazionale di calcio, Roberto Mancini, ed il presidente della FIGC, Gabriele Gravina che hanno condiviso le enormi opportunità, anche per il mondo del calcio, offerte dalla scienza di “Next Generetion”, le cui tecnologie si basano sull’analisi del genoma umano e proposte, come già detto, dal marchio Anima Genomics di Vitha Group. (https://www.figc.it/it/federazione/news/scienza-next-generation-gravina-e-mancini-incontrano-il-ceo-di-vitha-group/)

Ricorriamo ad un piccolo espediente, tentando un irrispettoso quanto semplicistico paragone, per meglio spiegare in che cosa consiste il sequenziamento del Genoma:  Il Genoma è simile ad un libretto di istruzione di un macchinario elettronico assolutamente complesso, come ad esempio un computer.  Più propriamente il Genoma può essere paragonato al software di un computer e i singoli geni alle istruzioni per far funzionare la macchina (ovvero il nostro organismo), ma che servono anche per costruirla. Quindi il genoma può essere rappresentato come un manuale di istruzioni che dirige prima lo sviluppo del nostro organismo (embrione-feto-neonato) e poi il funzionamento dell’organismo stesso. Da ciò è facile comprendere come anche una singola istruzione errata presente all’interno di un gene – ovvero una mutazione genetica – possa gravemente danneggiare il buon funzionamento dell’organismo e causare quella che viene chiamata una malattia genetica”.

Conoscere per prevenire, vivere meglio e più a lungo, questa in estrema sintesi la motivazione che dovrebbe spingere tutti a saperne di più e quindi a scrivere a animagenomics1@gmail.com  oppure inviare una messaggio WhatsApp al numero 3348896874.

In maniera del tutto gratuita e senza alcun impegno potete fissare un appuntamento.


Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram