Press "Enter" to skip to content

Oyace presenta le sue peculiarità culturali e ambientali attraverso la scultura di cinque artigiani-artisti

OYACE – Scolpiranno dal vivo i cinque artigiani-artisti che, da domani, martedì 10 a giovedì 12 agosto realizzeranno le loro opere nell’ambito del progetto ‘Chez-nous’, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il Consiglio regionale della Valle d’Aosta.

Artisti che saranno accolti nella struttura polivalente del capoluogo. Sono, in ordine alfabetico: Maurizio Bombino, Marcel Diémoz, Salvatore Fernando Di Mauro, Fausto Linty, Dante Marquet.

I manufatti verranno, poi, esposti sul sentiero che conduce alla ‘Tornalla’, l’antica torre medievale, vanto del paese, per cui è previsto un impegnativo intervento di restauro e valorizzazione.

Con il progetto ‘Chez-nous’ gli amministratori di Oyace mirano ad esaltare la memoria del territorio, restituendola a residenti. soprattutto, e ai turisti affezionati a questa località, la prima della vallata di Bionaz, a 1,377 metri di altitudine.

L’amministrazione comunale ha, inoltre, organizzato, su prenotazione, una visita guidata in alcuni dei luoghi simbolo della storia della comunità: il vecchio mulino, il forno, la chiesa, il Museo di arte sacra, la mostra permanente ‘Benvenuti a Oyace ieri e oggi’ e la mostra dell’artigianato tipico, visitabile, gratuitamente, per tutto il mese in corso, nel salone comunale ‘Linda Gorret’.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram