Press "Enter" to skip to content

Ospedale ‘Parini’: fra i primi, in Italia, attrezzati per oncoplastica al seno

AOSTA – La guarigione dal tumore al seno è, ormai, garantita, nell’88% dei casi. Una percentuale considerevole e incentivante che, però, si confronta con un leggero aumento della neoplasia, la più diffusa in tutte le fasce di età nella popolazione femminile.

Non si conoscono i fattori scatenanti – sottolinea Giovanni Donati, medico chirurgo del ‘Parini’ – Sono, in ogni caso, molteplici. Fra questi, fattori dietetici e metabolici, l’obesità. Il cinque per cento dei tumori al seno è legato a fattori ereditari, ovvero alla presenza dei geni BRCA1 e BRCA2. Geni mutati nel patrimonio genetico – spiega il chirurgo senologo – con alto rischio di contrarre il carcinoma mammario. Sono i casi in cui raccomandiamo la mastectomia profilattica, intervento idoneo ad avvicinare allo zero la possibilità dell’insorgenza del tumore”.

La chirurgia dell’ospedale ‘Umberto Parini’ risulta fra le prime, in campo nazionale, per gli interventi di oncoplastica ricostruttiva. Un terzo, circa, delle pazienti operate viene dimesso con impianto immediato di protesi mammaria definitiva, salvo casi rari determinati dall’età e scelta del paziente. Una tecnica di ultima generazione, concretizzata in concomitanza alla mastectomia.

“Siamo uno dei pochi centri italiani dotati di attrezzature all’avanguardia per questa tipologia di intervento”, specifica il dottor Donati. Che caldeggia la prevenzione, ricordando come un tumore scoperto nella fase iniziale possa essere sconfitto nella stragrande maggioranza dei casi. Prevenzione che coincide anche con la visita senologica.

Nell’ospedale ‘Parini’ la media annua di interventi per tumore al seno è di 150 casi, di cui un terzo sottoposti a ricostruzione con protesi immediata; il restante due terzi viene dimesso dopo un intervento di chirurgia conservativa, abbinato a tecniche oncoplastiche. “Le stesse – chiosa il chirurgo senologo – che ci ha insegnato il professor Umberto Veronesi”.

Le numerose campagne di sensibilizzazione hanno instaurato nelle donne un elevato senso di responsabilità e di consapevolezza dell’importanza della prevenzione, di una maggiore attenzione al proprio corpo, favorendo un approccio più sereno alle numerose offerte sanitarie.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram