Press "Enter" to skip to content

Operazione ‘Illyricum’: in libertà uno degli accusati di spaccio di cocaina

AOSTA – Attenderà il processo libero, nella sua abitazione, Diego Gustavo Corchia, 41 anni, uno degli implicati nell’operazione ‘Illyricum’, relativa ad un ingente giro di spaccio di cocaina, in Aosta, condotta dalla Squadra Mobile della Questura, di Aosta.

Un consistente traffico di questa sostanza gestito, soprattutto, da cittadini albanesi residenti in Valle d’Aosta.

La scarcerazione è stata decisa dopo il ricorso presentato dall’avvocato Gianfranco Sapia, legale difensore dell’uomo, a seguito dell’ordinanza del Gip del Tribunale, di Aosta; ordinanza con cui venivano stabiliti gli arresti domiciliari.

L’indagine degli agenti della ‘Mobile’ aveva preso il via a novembre 2020 per terminare con il sequestro di 200 grammi di questa sostanza stupefacente.

La Procura ha chiesto il giudizio immediato per Corchia e per le altre cinque persone. Secondo l’accusa, il 41enne sarebbe uno dei pusher a cui era affidato l’incarico di vendere la ‘coca’ al dettaglio, in città. Un giro consistente di consumatori, fra cui anche insospettabili professionisti.

L’avvocato Sapia informa come il suo assistito sia “molto provato per la vicenda giudiziaria, ma, nel contempo, respinge l’accusa di appartenere al gruppo di spacciatori. E’, pertanto, fiducioso di riuscire a dimostrare davanti ai giudici la sua estraneità alle accuse contestate”.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram