Press "Enter" to skip to content

Nuovo Dpcm firmato dal Premier Draghi

AOSTA – Entrerà in vigore il 6 marzo e scadrà il 6 aprile, due giorni dopo Pasqua.

L’Italia rimane divisa in dimensioni cromatiche; nell’ultima, la bianca, è stata collocata, fino ad oggi, la Sardegna.

L’apertura di bar e ristoranti rimane invariata, rispettivamente, fino alle 18, con asporto fino alle 22 per i ristoranti, è prevista nelle zone gialle, come è la Valle d’Aosta.

Confermata l’apertura di mostre e musei e dal 27 marzo anche cinema e teatri.

Via libera ai centri sportivi e parchi; la scuola rimane con didattica in presenza.

Nessuna concessione per palestre e piscine; i centri commerciali rimarranno chiusi nel fine settimana. Invariato, inoltre, il coprifuoco dalle 22.

Obbligo di permanenza nel proprio Comune per le Regioni in fascia arancione. Rimane l’asporto per bar e ristoranti e la scuola in presenza con Dad al 50%.

Zone rosse. Restrizioni inalterate, con divieto di uscire se non con autocertificazione. I negozi rimangono aperti ed è possibile ordinare la consegna a domicilio.

Nelle zone bianche non esistono divieti, ma sono imposti i provvedimenti di prevenzione del contagio con l’uso della mascherina e il mantenimento delle distanze, oltre a comportamenti consoni a scongiurare assembramenti.

Uno speciale tavolo permanente, istituito da Ministero della Salute, Comitato Tecnico Scientifico e rappresentanti delle aree bianche monitorerà la situazione definita dopo l’allentamento delle restrizioni.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram