Press "Enter" to skip to content

Moscufo, schianto nella notte, quattro morti

Facevano ritorno alle loro case a bordo di una potente Audi Coupè, quando improvvisamente Adriano Sborgia, 34enne di Moscufo, perde il controllo e si schianta contro un albero secolare suòòa provinciale 59 in c.da Peschiarano di Moscufo.

A bordo della sua auto altre tre persone: Maurizio D’Agostino di 50 anni di Pescara, e Fabrizio Cerretani e Simone Cerretani, padre e figlio rispettivamente di 54 e 24 anni. Tutti e uattro deceduti sul colpo dopo il tremendo schianto.

Sulla dinamica dell’incidente si indaga, sono i Carabinieri della locale stazione e i colleghi del nucleo radiomobile di Montesilvano ad essere intervenuti per primi sul luogo dell’incidente. Uno spettacolo apocalittico: l’Audi Cuopè spezzata in due e dentro i corpi dei quattro ormai senza vita.

Gli amici di Adriano ricordano quanto il 34enne abbia corteggiato quell’auto che finalmente è riuscito ad avere solo pochi mesi fa. Il suo suo realizzato, in un batter d’occhio, si è trasformato nella sua tomba. Col le lacrime agli occhi e voce tremolante raccontano di questo giovane e degli altri tre, amici, ancora increduli dell’accaduto.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i Carabinieri oltre che le autoambulanze del 118 ed i vigili del fuoco.

Da una primissima ricostruzione dell’accaduto sembrerebbe che la cus dell’incidente sia imputabile all’eccessiva velocità.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram