Press "Enter" to skip to content

Lupo, assessore Sapinet: “Allevatori chiedono censimento della specie presente in Valle d’Aosta”

AOSTA – “La salvaguardia del lupo deve essere considerata in parallelo al supporto degli allevatori. Con la stessa attenzione, urge stabilire un equilibrio che garantisca la qualità di vita di entrambi”.

Davide Sapinet, assessore regionale all’Agricoltura e Risorse Naturali, sottolinea l’approvazione di un disegno di legge, nell’autunno del 2019, da cui partire per dare risposte esaurienti. Pone l’accento sull’importanza di sburocratizzare la prassi per assicurare un confronto con gli allevatori; comparto importante per l’economia locale che, da anni, sollecita la realizzazione di un censimento della popolazione dei lupi.

Ci confronteremo con i tecnici per organizzare questo rilevamento con cadenza periodica”, anticipa Sapinet, evidenziando come l’episodio del lupo solitario a ‘passeggio’ lungo la strada di regione Croix Noire riporti l’estrema attualità di una situazione a cui è arrivato il momento di dare risposte certe.

Non scopriamo, oggi, che il lupo ha ripopolato le zone montuose della Valle – riprende l’assessore all’Agricoltura -. E’ chiaro che, l’avvicinamento ai centri urbani accende i riflettori, rinvigorendo la comprensibile preoccupazione dei residenti e , soprattutto, dei proprietari di mandrie e greggi“.

Chiude, ribadendo l’impegno dell’amministrazione di promuovere incontri con gli allevatori e di pianificare, in tempo congruo, iniziative mirate ad esaudire le aspettative di coloro che traggono il loro reddito dall’allevamento del bestiame.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram