Press "Enter" to skip to content

Ida Désandré ‘rivivrà’ nella cultura della biblioteca di Viale Europa

AOSTA – Verrà intitolata alla memoria di Ida Désandré la biblioteca di Viale Europa. Con 23 voti favorevoli e cinque astensioni di Lega Togni sindaco, Fratelli d’Italia e Forza Italia, il Consiglio comunale, di Aosta, concretizzerà l’iniziativa, a breve.

Il ricordo di questa donna, deceduta l’8 marzo 2019, all’età di 97 anni, è legato, indissolubilmente, alla sua deportazione nei campi di sterminio nazi-fascisti e alle sue testimonianze pubbliche delle atrocità perpetrate dietro quegli enormi cancelli. Numerosi i suoi incontri con gli studenti delle scuole valdostane di ogni ordine e grado.

Ida Désandré

La delibera verrà trasmessa al presidente della Regione Erik Lavevaz, affinchè sia consentita la deroga prevista da una specifica legge che permette di intitolare “eccezionalmente” luoghi pubblici anche a persone scomparse da meno di dieci anni.

Samuele Tedesco, assessore alla Cultura, ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa. “Un atto a costo zero – ha dichiarato – che illustra il sentiero della memoria proprio per ricordare l’orrore dei campi di concentramento ai danni di ebrei, dissidenti politici, omosessuali, disabili, oltre che alla popolazione dei rom, troppo spesso dimenticata. Con questo atto – ha concluso – andremo a porre una stele, un chiaro messaggio da trasmettere ai nostri figli”.

S.L.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram