Press "Enter" to skip to content

I Carabinieri di Collecorvino arrestano giovane a Loreto Aprutino: piantagione di marijuana

Gli uomini, al comando del Luogotenente C.S. Giovanni Deidda in questi giorni torridi di Agosto, hanno dato modo di fare apprezzare la loro professionalità e l’impegno che profondono quotidianamente nella lotta contro ogni dipo di reato.

Dapprima la vicenda del giovane di Picciano rinvenuto cadavere all’interno della propria auto, in aperta campagna.

Il caso, tutt’altro che chiuso, tiene ancora impegnato per i prossimi giorni tutti i militari, e lascia pensare ad ulterori sviluppi.

Alcune notizie trapelano dalla Procura e, nonostante pare confermato si sia trattato di un malore letale ed in attesa dell’esito definitivo dell’autopsia, il Luogotenente C.S. Deidda, inaricato delle indagini dal PM Sostituto Procuratore Andrea Di Giovanni, è impegnato per portare alla luce alcuni punti non ancora chiari sulla vicenda.

Sono state acquisite le immagini delle telecamere di sorveglianza del territorio comunale di Picciano; sentite diverse persone e per ultimo si attendono i tabulati telefonici per verificare le ultime telefonate ed i messaggi in uacita ed in arrivo dal numero della vittima. Inoltre la procura ha dato incarico ad un ingegnere informatico che sarà di supporto per le indagini.

Altro particolare, degno di cronaca, durante il funerale di Giordano, due donne sono state fermate dai Carabinieri, dopo un breve inseguimento a piedi tra la numerosa folla presente per dare l’ultimo saluto al giovane piccianese.

In definitiva, almeno al momento, la vicenda non è ancora del tutto definita e non si escludono nuovi e clamorosi sviluppi.

Nel contempo, sconfinando dal proprio territorio di competenza, gli stessi militari hanno tratto in arresto un uomo di anni 30 in c.da Schizzetto di Loreto Aprutino, per coltivazione di Marijuana.

I militari avendo avuto notizia della presenza di una piantagione, hanno effettuato un servizio di osservazione cogliendo in flagranza di reato il 30enne per coltivazione e detenzioneai fini di spaccio di n. 8 piante di marijuana alte circa m 1.60.

Nel corso della successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 39 gr. di analoga sostanza stupefacente, due bottiglie in vetro contenente rispettivamente 75 ml di idrolato di canapa e 100 ml di olio di canapa nonché un distillatore .

L’arresto e stato convalidato ed il giovane è stato successivamente rimesso in libertà.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram