Press "Enter" to skip to content

Grecia: riprendono i voli internazionali anche dall’Italia, test per chi arriva da zone a rischio

I voli internazionali per la Grecia saranno ammessi a partire dal 15 giugno negli aeroporti di Atene e Salonicco, se il viaggio è stato effettuato da un aeroporto non presente nell’elenco delle aree considerate ad alto rischio dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea (Easa). Lo rende noto sul proprio sito web l’ambasciata di Grecia in Italia. In questo modo la Grecia riapre le sue porte a turisti di tutto il mondo, anche italiani, seppure ad alcune condizioni. Ad esempio i passeggeri italiani potranno giungere presso gli scali ellenici senza obblighi particolari, fatta eccezione per quelli provenienti da Emilia-Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, considerate dall’Easa aree a rischio.

Chi arriverà dalle quattro regioni sarà sottoposto a un test all’arrivo e dovrà soggiornare una notte in un albergo designato. Se il test sarà negativo, il passeggero si metterà in auto quarantena per 7 giorni. In caso di test positivo, il passeggero sarà sottoposto a quarantena per 14 giorni.

La Grecia aveva comunicato venerdì 29 maggio la lista di 29 paesi dai quali accettare turisti quando riprenderanno i voli internazionali dagli aeroporti di Atene e Salonicco il 15 giugno. L’Italia non figurava allora tra questi. I viaggi non essenziali da paesi terzi verso la Grecia restano comunque limitati fino al 15 giugno allo scadere della cosiddetta fase 1.

Dal primo luglio invece i voli internazionali potranno atterrare in tutti gli aeroporti del paese e i visitatori saranno soggetti a test casuali all’arrivo. 

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram