Press "Enter" to skip to content

Covid-19: la drammaticità della pandemia addolcita dall’ironia veicolata sul web

AOSTA – Impazza in rete l’umorismo italico. Un’allegria innata che, anche nella più cupa disperazione, riesce a riportare il sorriso, a trasformare una catastrofe in un periodo difficile, a riconquistare la serenità indispensabile per fronteggiare una emergenza mondiale incontrollabile, quasi sconosciuta.

E, quindi, chi possiede una buona dose di saggezza e di ironia si impegna per edulcorare la gravità del coronavirus, trasformandolo, anzi, in dispensatore di lati positivi e di possibili obiettivi, accantonati, da anni, nel Bel Paese.

L’incursione, senza preavviso del virus, ha, innanzitutto, ‘fatto crollare i furti nelle case ed è riuscita a risolvere il problema del traffico e dello smog in molte città italiane.

E’ recente, l’arresto di un ‘pusher’ che munito di mascherina, è sceso nel punto convenuto con i tossici per vendere la sua ‘roba’. Non è bastato il copri viso per sfuggire alle forze dell’ordine che lo hanno arrestato e condotto in carcere.

Un esempio di come, il dramma sanitario stia contribuendo a ridurre, in termini epocali, il lurido commercio di droga e, chissà, che riesca anche nel miracolo di ricondurre alla ragione chi assume stupefacenti. L’enorme difficoltà di acquisto potrebbe contribuire ad una disintossicazione ‘ made in home’. Con inimmaginabili vantaggi della serenità sociale, famigliare, occupazionale. E con un auspicabile riassesto della finanza nazionale su cui gravano, in molte circostanze, i costi delle comunità di recupero.

Dal punto di vita politico, poi, l’invisibile coronavirus si è reso visibile, in modo plateale, ai nostalgici del comunismo, riuscendo a trasformare l’Italia in un’unica zona rossa.

Ma la fantasia dei maghi della burla si è soffermata ancora sull’aspetto politico, indirizzando le frecce avvelenate sulla Lega. Che, ora, sarà, di sicuro, ‘soddisfatta e accontentata dei confini invalicabili della Regione Lombardia’. Di più. La gigantesca pandemia ha risposto, con immediatezza, alla tanto reiterata ‘chiusura dei porti, in prima istanza e, di seguito, allo ‘sbaramento di aeroporti e interporti’.

E’ il trionfo dell’Amore, con la ‘A’ maiuscola, in tempi di coronavirus. Ha raggiunto il traguardo più ambito dalle coppie: ‘l’abbassamento del tasso di tradimenti‘. Che dire. Non è poca cosa in un sistema sociale in cui la trasgressione è considerata un diversivo, un’alternativa piacevole a cui ‘perché mai si dovrebbe rinunciare’.

E, dunque, l’autore del corposo e ‘illuminante’ elenco dei vantaggi prodotti dalla terribile pandemia, conclude in gloria: ‘Forse…., ma lo vedremo, sarà riuscita ad aumentare la natalità in Italia”.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram