Press "Enter" to skip to content

Corsi di nuoto: quattro condanne per frode in appalto

AOSTA – Il ritocco al rialzo del prezzo per i corsi di nuoto nelle piscine di Aosta e Verrès è costato la condanna per i quattro imputati.

Oggi (mercoledì 19 febbraio), il Tribunale di Aosta ha condannato a un anno e quattro mesi Maurizio Fea, asd della Natatio Omnibus e il fratello Gianluca, della Regisport, oltre che dirigente regionale.

Quattro mesi di reclusione li dovrà scontare Pamela Sorbara, asd Aosta Nuoto, mentre cinque mesi sono stati inflitti a Nicola Abbrescia, della Regisport.

La società Regisport aveva ottenuto dalla Regione Valle d’Aosta l’appalto per la gestione degli impianti sportivi e per l’organizzazione dei corsi di nuoto da parte delle Associazioni dilettantistiche Aosta Nuoto e Natatio Omnibus.

Secondo le accuse contestate dal pm Luca Ceccanti i corsi si differenziavano dal contratto sottoscritto con la Regione in quanto la loro durata era inferiore al previsto. Le lezioni in piscina, poi, venivano pagate un costo più alto, procurando, in tal modo, un ingiusto profitto.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram