Press "Enter" to skip to content

Carabinieri NAS: Sequestro lotto vaccino Covid-19 Astra Zenica

Un breve comunicato dei NAS di Catania che, per quanto rassicurante, ci pone di fronte ad triste e a dir poco inquietante situazione. Il comunicato, riportato di seguito, genera apprensione e preoccupazione in un momento caratterizzato da nervosismo, ansia ed inquietudine.

Legittimo la domanda di quanti sono stati vaccinati proprio dal vaccino appartenente al lotto incriminato. Si spera davvero di non essere costretti ad assistere, impotenti, ad eventi in qualche modo incresciosi e pesanti.

“Dalle prime ore del pomeriggio odierno i Carabinieri dei NAS stanno procedendo, su tutto il territorio nazionale, all’esecuzione di un decreto di sequestro emesso dalla Procura della Repubblica di Siracusa, relativo ad uno specifico lotto di vaccino Covid-19 prodotto dall’azienda AstraZeneca, identificato dal n. ABV2856 e conseguente provvedimento dell’AIFA con cui è stata disposta la sospensione della somministrazione delle dosi del medesimo lotto già assegnate alle strutture sanitarie.

Le attività dei Carabinieri NAS sono in corso di svolgimento presso tutti gli HUB di distribuzione e i centri di vaccinazione ove sono stati consegnati complessivamente 246.600 dosi, al fine di porre a vincolo i quantitativi non ancora somministrati e presenti in giacenza.

L”attività di sequestro, per la quale allo stato non vi ‘ alcuna correlazione diretta con i casi di decesso segnalati, viene svolta in via cautelare al fine di procedere alle opportune analisi cliniche per confutare la pericolosità del farmaco.

Le indagini, affidate ai NAS di Catania, sono dirette dal Sostituto Procuratore Dr Gaetano Bono della Procura della Repubblica di Siracusa sotto il coordinamento del Procuratore Capo D.ssa Sabrina Gambino”.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram