Press "Enter" to skip to content

1.400 atleti nella terza edizione delle ‘Alpiniadi’. La prima in Valle d’Aosta

AOSTA – Quattro Comuni valdostani ospiteranno, dal 13 al 16 febbraio 2020, la terza edizione delle ‘Alpiniadi’. Manifestazione sportiva che, per la Valle d’Aosta, rappresenta un altisonante esordio.

Aosta, Cogne, La Thuile, Gressan-Pila le località in cui gareggeranno gli atleti di scialpinismo, sci di fondo, biathlon. Il ‘taglio del nastro’ è previsto per giovedì 13 febbraio con l’Alzabandiera, l’inaugurazione del monumento al Soldato Valdostano fresco di restauro e la deposizione della corona, in piazza Chanoux; il corteo sfilerà, poi, lungo le vie De Tiller, Croix de ville e De Sales.

Sarà la stazione sciistica di La Thuile ad accogliere, per prima, l’evento sportivo, venerdì 14 febbraio, con la prova di scialpinismo. Due le performance previste per sabato 14 febbraio: lo sci di fondo a Cogne, al mattino, nello spettacolare pianoro dei Prati Sant’Orso e, nel pomeriggio, in piazza Chanoux, ad Aosta, il biathlon.

Si salirà nella conca di Pila, domenica 15, per il gran finale con gare di slalom a cui seguiranno le premiazioni al Teatro Giacosa, di Aosta, nel pomeriggio.

Emily Rini, presidente del Consiglio Valle, plaude al radicamento degli “alpini nel territorio valdostano e le Alpiniadi promuovono i valori dello sport”

Prevediamo 1.400 atleti – auspica Carlo Bionaz, presidente della sezione valdostana dell’ANA -. Un evento che si disputa ogni quattro anni e che coinvolgerà tutta la Regione. Per questo, le abbiamo chiamate ‘Alpiniadi 2020 Valle d’aosta”.

S.L.

Please follow and like us:
error
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram