Press "Enter" to skip to content

Nuovo Governo, alla Camera le consultazioni tra 5Stelle e PD: il giorno della verità

Al via alla Camera dei deputati l’incontro tra le delegazioni del Partito democratico e M5s per sciogliere i nodi che ancora ostacolano un’intesa per la formazione di un nuovo governo. “Non c’è un problema Di Maio, ma c’è un problema di struttura di governo. Se c’è un premier del Movimento 5 stelle è giusto che ci sia un vicepremier del Partito democratico. Serve a fare comprendere che stiamo entrando in una fase effettivamente nuova”, dice Andrea Orlandoentrando alla Camera per la direzione del Pd.

Marcucci: “Non credo che ci siano veti” da parte del Pd. Delrio: “Lavoriamo sui contenuti”. Patuanelli: “Di Maio è il capo politico del M5s, deve essere assolutamente nel governo e avere un ruolo”. Ieri prima lo sblocco su Conte premier, poi la nuova frenata sulle ipotesi Di Maio vice e voto sulla piattaforma Rousseau.

Con l’arrivo al Quirinale della delegazione del gruppo “Per le Autonomie (SVP-PATT, UV)” è cominciata la seconda giornata di consultazioni. Mattarella alle 10:30 incontrerà il gruppo “Liberi e Uguali” mentre alle 11 salirà al Colle la delegazione di Fratelli d’Italia. Le consultazioni riprenderanno poi nel pomeriggio quando alle 16 Mattarella incontrerà la delegazione del Pd guidata dal segretario Dem Nicola Zingaretti. Alle 17 sarà la volta di Silvio Berlusconi e la delegazione di Fi. Alle 18 Mattarella incontrerà Matteo Salvini a capo della delegazione della Lega e infine alle 19 a chiudere consultazioni sarà Luigi Di Maio che guiderà la delegazione del Movimento Cinque Stelle.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram