Press "Enter" to skip to content

Spread ai minimi da marzo, borse ed investitori cauti: l’analisi

Finanza e geopolitica determinanti per gli andamenti monetari dei mercati.

L’attuale scenario medio orientale che vede gli Stati Uniti contrapporsi all’Iran, impone cautela ai mercati e agli investitori. A scontrarsi due sistemi organizzativi globali, quello finanziario e quello geopolitico.

Lo scongiurato attacco dell’Iran da parte degli Stati Uniti ha fatto fibrillare i mercati che nonostante i potenziali venti di guerra hanno saputo mantenere bassi gli interessi.

L’imminente summit dei G20 che comincerà il prossimo venerdì e che vedrà l’incontro tra il Presidente americano Donald Trump e il suo omologo cinese Xi Jinping sarà lo scenario perfetto in cui poter chiarire la vicenda dazi commerciali.

Una cosa è certa, quello che gli Stati Uniti non hanno più voluto stimolare attraverso l’utilizzo della geopolitica interventista, visti gli ingenti costi in termini economici e di consenso politico, lo stanno facendo con le politiche commerciali.

In fondo far pagare i dazi ai cinesi significa guadagnare senza fare guerre.

Please follow and like us:
error

Comments are closed.

google-site-verification=08oW6gnsO9wyK2e5wSYJRhu8LiBjyAH5JhFmOXhiuo8
RSS
Facebook
Facebook
YouTube
LinkedIn
Instagram